Differenze tra le versioni di "Brahma"

Da Wiki Italiano.
m
 
Riga 1: Riga 1:
(Sanscrito, maschile) Brahmā è una divinità maschile ed è il primo membro della Triade suprema con [[Vishnu]] e [[Shiva]], riconosciuta e venerata nello Induismo. Creatore di tutti i mondi e primo nato fra gli esseri, come [[Iswara|Ishvara]], o [[Purusha]], è una divinità manifestata, dunque a sua volta creata, limitata, condizionata.  
+
(Sanscrito ब्रह्मा ''brahmā'' maschile) ''Brahmā'' è una divinità maschile ed è il primo membro della Triade suprema con ''[[Vishnu]]'' e ''[[Shiva]]'', riconosciuta e venerata nello Induismo. Creatore di tutti i mondi e primo nato fra gli esseri, come ''[[Ishvara]]'', o ''[[Purusha]]'', è una divinità manifestata, dunque a sua volta creata, limitata, condizionata.  
[...] Il nome Brahma deriva dalla radice Brih che significa "crescere" o "espandersi". Brahma è in ogni atomo dell'universo perché da esso derivano i Principi della Natura. <ref>Da Brahmā nel [http://www.teosofica.org/it/materiale-di-studio/glossario/glossario/,32 Glossario] a cura di Michele Zappalà</ref>
+
[...] Il nome ''Brahma'' deriva dalla radice ''Brih'' che significa "crescere" o "espandersi". ''Brahma'' è in ogni atomo dell'universo perché da esso derivano i Principi della Natura. [...]<ref>Da Brahmā nel [http://www.teosofica.org/it/materiale-di-studio/glossario/glossario/,32 Glossario] a cura di Michele Zappalà</ref>
 +
 
 +
Brahmā (maschile): il creatore. Per [[M.me Blavatsky]] corrisponde a ''[[Mahat]]'', la cosmica “Mente Universale”. (''Collected Writings'', XII, 411)<ref>Pier Giorgio Parola, ''Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica'', Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 18</ref>
 +
 
  
Brahmā (maschile): il creatore. Per [[Helena Petrovna Blavatsky|M.me Blavatsky]] corrisponde a [[Mahat]], la cosmica “Mente Universale”. (Collected Writings, XII, 411)<ref>Pier Giorgio Parola, ''Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica'', Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 18</ref>
 
  
  

Versione attuale delle 13:01, 23 apr 2019

(Sanscrito ब्रह्मा brahmā maschile) Brahmā è una divinità maschile ed è il primo membro della Triade suprema con Vishnu e Shiva, riconosciuta e venerata nello Induismo. Creatore di tutti i mondi e primo nato fra gli esseri, come Ishvara, o Purusha, è una divinità manifestata, dunque a sua volta creata, limitata, condizionata. [...] Il nome Brahma deriva dalla radice Brih che significa "crescere" o "espandersi". Brahma è in ogni atomo dell'universo perché da esso derivano i Principi della Natura. [...][1]

Brahmā (maschile): il creatore. Per M.me Blavatsky corrisponde a Mahat, la cosmica “Mente Universale”. (Collected Writings, XII, 411)[2]



Si ricorda che il Glossario completo de La Dottrina Segreta è consultabile al sito della Società Teosofica Italiana.

Note

  1. Da Brahmā nel Glossario a cura di Michele Zappalà
  2. Pier Giorgio Parola, Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica, Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 18