Luce astrale

Da Wiki Italiano.

(Cabala) - È la memoria del mondo, depositaria di tutte le forme della natura. È la zona invisibile che circonda ogni globo fisico. La luce astrale è sia il veicolo dell’energia vitale, che nel caso dell’uomo è prana e in quello del cosmo è jiva, che il registro di ogni atto compiuto sul piano fisico. Vi sono due specie di luce astrale: la luce astrale universale e la luce astrale terrestre, che per la terra è quello che è il linga sharīra nella costituzione dell’uomo. Il termine equivale allo svabhāvat del buddhismo mahayana.[1]


Si ricorda che il Glossario completo de La Dottrina Segreta è consultabile al sito della Società Teosofica Italiana.

Note

  1. Pier Giorgio Parola, Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica, Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 45 sg.