Maya

Da Wiki Italiano.

(Sanscrito माया māyā) - Per l’insegnamento teosofico, in conformità con quello vedantino, è l’“illusione”. È ciò che spiega l’apparente condizionamento dell’assoluto incondizionato. Deriva dalla radice sanscrita che significa “misurare”, “palesare”. Il termine māyā può generare un equivoco se induce a pensare che ciò che noi vediamo e pensiamo sia irreale, sia finto. È l’incapacità di comprendere correttamente ciò che è reale, che causa delle false interpretazioni.[1]


Si ricorda che il Glossario completo de La Dottrina Segreta è consultabile al sito della Società Teosofica Italiana.

Note

  1. Pier Giorgio Parola, Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica, Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 51