Sambhogakāya

Da Wiki Italiano.

La seconda delle “vesti gloriose” che l’ Ego può indossare: è il “piano” dei bodhisattva. Il termine è composto da kāya (corpo) e da sambhoga (gioia, ma anche partecipazione) ed è variamente tradotto: “corpo di comunione” o anche “corpo di gioia”. Relativamente a questo kāya, questo corpo, l’ Ego pur non avendo un proprio sé persistente ha ancora la consapevolezza di uno stato differenziato. (vedi dharmakāya)[1]

Si ricorda che il Glossario completo de La Dottrina Segreta è consultabile al sito della Società Teosofica Italiana.

Note

  1. Pier Giorgio Parola, Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica, Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 66