Tat

Da Wiki Italiano.

E’ un pronome neutro, che corrisponde all’italiano “QUELLO” e viene usato solitamente come sostantivo. È quello che è al di là (para) di brahman. Nei Veda è il “principio” ineffabile da cui tutto ebbe origine, la “Radice Senza Radice di Tutto” delle Stanze di Dzyan. È analogo al cabalistico En Soph e al parabrahman delle Upanishad, l’impersonale origine dell’universo.[1]

Si ricorda che il Glossario completo de La Dottrina Segreta è consultabile al sito della Società Teosofica Italiana.

Note

  1. Pier Giorgio Parola, Glossario Teosofico. Raccolta di termini usati nella letteratura teosofica, Edizioni Teosofiche Italiane, Vicenza, 2013, p. 74